Italo Rota

Direttore Scientifico

Architetto e designer, Italo Rota nasce nel 1953 a Milano, dove si laurea al Politecnico.

Dopo aver vinto il concorso per gli spazi interni del Musée d'Orsay, alla fine degli anni Ottanta, si trasferisce a Parigi, dove firma la ristrutturazione del Museo d'Arte Moderna al Centre Pompidou (con Gae Aulenti), le nuove sale della Scuola francese alla Cour Carré del Louvre, l'illuminazione della cattedrale Notre Dame e lungo Senna e la ristrutturazione del centro di Nantes.

Fonda lo Studio Italo Rota & Partners, che si occupa di progetti internazionali complessi dal product design all'architettura, volti a raggiungere la ricchezza di spazio e forma.

Suo il rinnovamento del Museo del Novecento, nel Palazzo dell'Arengario a Milano e la progettazione di alberghi di lusso in tutto il mondo.

Lo studio ha ricevuto molti premi, tra cui la Medaglia d'Oro all'Architettura Italiana per gli spazi pubblici, la Medaglia d'Oro all'Architettura Italiana per la cultura e il tempo libero, il Landmark Conservancy Prize (New York) e il Grand Prix de l'Urbanisme conferito a Parigi.

Oltre alla sua intensa attività professionale, Italo Rota ha scritto articoli per riviste e libri di architettura e tiene lezioni presso università e conferenze.

In occasione di EXPO 2015 lo Studio Italo Rota & Partners ha progettato il padiglione del Kuwait.