Prima edizione

  • Lunedì 9 ottobre 2017
  • Lunedì 8 gennaio 2018

Orario

  • dalle 19:30 alle 22:00

Durata

  • 30 ore, frequenza settimanale

Attenzione! Il sistema di pagamento online è in manutenzione. Per pagare, è necessario effettuare un bonifico bancario.

Descrizione

Il corso si propone di ripercorrere le tappe salienti della storia della grafica attraverso movimenti, scuole e protagonisti dall’esperienza della fine ottocento, al formarsi di una disciplina autonoma, fino alle ultime tendenze nella grafica digitale. Una particolare attenzione sarà inoltre dedicata agli intrecci indissolubili tra grafica, arte e fotografia per consentire allo studente di inquadrare i fenomeni nel più ampio contesto della cultura del Novecento.

Ogni lezione sarà coadiuvata dalla proiezione e dal commento critico di un ampio archivio di immagini per permettere un approccio diretto alle opere e il formarsi di una adeguata cultura visiva.

DOCENTE

Paolo Borrelli

Artista e graphic designer, Paolo Borrelli nasce a Milano nel 1966. Compie studi artistici e umanistici: si diploma alla Scuola Superiore d’Arte Applicata all’Industria del Castello Sforzesco e si laurea in filosofia con indirizzo estetico alla Statale. Inizia l’attività come graphic designer collaborando con case editrici e agenzie. Negli anni ’90 inizia la libera professione. Si occupa prevalentemente di comunicazione visiva per eventi culturali e di progetti editoriali. Ha scritto numerosi articoli per riviste specializzate di grafica e nel 2010 ha pubblicato il libro “Layout creativo, il linguaggio del design grafico”, Ikon editrice. Attualmente è docente alla Naba sia per i corsi accademici sia per programmi internazionali.

PROGRAMMA

    • Dall’Arts and Crafts alla diffusione del liberty. Lo sviluppo del manifesto.
    • Grafica e avanguardie. La fotografia come ricerca.
    • L’esperienza del Bauhaus.
    • Il modernismo pittorico della grafica art déco. Cassandre e Depero.
    • Campo grafico e lo studio Boggeri.
    • Lo sviluppo del dopoguerra. La grafica svizzera. Protagonisti della grafica italiana del dopoguerra.

    • Pintori e la Olivetti.
    • La generazione del dopoguerra. Il gruppo CNPT.
    • La grafica dagli anni ’60. I progetti in editoria. Grafica di protesta. Grafica di pubblica utilità.
    • Sviluppi dagli anni settanta. Il Push Pin studio. Le tendenze internazionali.
    • Sviluppi della corporate image.
    • L’avvento del digitale.

OBIETTIVI FORMATIVI E RISULTATI ATTESI

Il corso permetterà allo studente di sviluppare un'approfondita conoscenza della grafica del Novecento, con particolare attenzione alla ricerca italiana, attraverso un approccio tematico e visivo, mai manualistico, che gli consentirà di affinare capacità critiche e di lettura delle opere, riuscendo al contempo a inserirle in un più ampio contesto sociale e culturale. È quindi rivolto non solo a studenti universitari e appassionati della materia ma a tutti coloro che operando nel campo della progettazione visiva vogliano sviluppare una maggiore conoscenza critica e formarsi una cultura dell'immagine come strumento indispensabile al loro percorso professionale.

METODOLOGIA FORMATIVA

Ogni incontro si svolgerà attraverso una lezione frontale in cui verranno affrontati i momenti salienti della storia della grafica con il commento critico del docente e la proiezione di un ampio repertorio di immagini.

REQUISITI NECESSARI

Non sono richieste particolari competenze preliminari, ma passione e interesse per la materia.

ISCRIZIONE

Iscrizione offline

  •     Scarica e compila Domanda di Iscrizione Corsi Brevi
  •     Effettua il pagamento.
  •     Consegna la Domanda di Iscrizione e la distinta di pagamento presso l'Ufficio Orientamento NABA previo appuntamento telefonico.
  •     I documenti possono anche essere inviati via fax al numero 02 97372233 o via mail all'indirizzo corsibrevi@naba.it

Iscrizione online ( in manutenzione)

MATERIALI PER IL CORSO

Una bibliografia sull'argomento verrà indicata dal docente durante il corso. Saranno comunque fornite slide di approfondimento. Una chiavetta USB è consigliata per scambiarsi materiali.

MODALITÀ DI VALUTAZIONE

L’esame finale prevede l'approfondimento di un tema a scelta da parte dello studente e una breve esposizione.

A tutti coloro che non desiderano sostenere la prova di verifica finale per il conseguimento dei crediti ECTS potrà essere rilasciato, su richiesta, un attestato di frequenza. La Segreteria si riserva di verificare l’effettiva frequenza di almeno l’80% del monte ore di lezione prima di rilasciare l’attestato.

*Crediti ECTS
I crediti ECTS verranno erogati dietro superamento della prova di verifica finale attestante il raggiungimento degli obiettivi formativi e dei risultati attesi a coloro che avranno frequentato almeno l’80% del monte ore di lezione. I crediti possono essere erogati a coloro che abbiano conseguito un diploma di maturità o titolo di studio equipollente e che siano regolarmente iscritti a un corso universitario.

Transcript ECTS: € 150

**Condizioni Speciali (sconti e agevolazioni non cumulabili)

  • Per coloro che hanno già frequentato un corso breve NABA negli anni accademici precedenti, il costo è di € 338.
  • Coloro che si iscrivono a due o più corsi possono usufruire di uno sconto di 50 € da applicare all’importo complessivo.
  • Per gli studenti che consegnano copia del libretto universitario o certificato di iscrizione il costo è di € 315.
  • Per le aziende che iscrivono due o più dipendenti il costo è di € 315 per ogni iscrizione.